Remember remember the 5th of november…da un’esplosione a un’icona informazione

« Remember, remember,
the fifth of November,
Gunpowder, treason and plot.
I see no reason
why Gunpowder treason
Should ever be forgot! »

Traduzione

« Ricorda, ricorda,
il cinque novembre,
polvere da sparo, tradimento e complotto.
Non vedo alcuna ragione
per cui la Congiura delle Polveri
dovrebbe mai essere dimenticata! »

Oggi è il 5 di Novembre e non tutti sanno che è una giornata importante per la storia, ma che quasi mai viene spiegata durante le lezioni di storia(come molti dei fatti daltronde, che hanno provocato scandalo). Un fatto importante avvenne nel lontano 1605 in Inghilterra, sìsì, molti diranno ma cosa mi interessa se è una festa o ricorrenza estera, bhe basta sapere che è una delle cose che portò rivoluzione, il farsi ascoltare in ciò che si prova a dichiarare. Il popolo chiede, il sovrano
annuisce ma poi nega, il popolo si rivolta per mettere al comando qualcuno che davvero rispetti il volere della comunità. Questo fatto ha ancora un riflesso in quelli che sono i giorni nostri, tempi in cui l’ascolto delle persone è un’azione ancora difficile.

Iniziamo dal principio. Ci troviamo in Inghilterra o precisamente nell’Inghilterra di Re Giacomo I, un periodo in cui vi era una vasta diffusione di religiorni diverse, i cattolici stessi facevano fatica a farsi riconoscere, anche perchè la religione sul trono era una e solo una. Non veniva chiesto altro se non l’adottare di una politica di tolleranza così da poter convivere pacificamente tutti insieme. Della serie io ho la mia religione tu hai la tua, ognuno prega per se, e questo non mi disturba
(cosa che anche ai giorni d’oggi non è poi così scontata). Ma invece che la tolleranza non vi era altro che persecuzione e violenza. E cosa si risponde alla violenza secondo la mente umana? Con la violenza!

Quindi il 20 maggio 1604 Robert Catesby (l’ideatore), Thomas Winter, Jack Wright, Thomas Percy e Guy Fawkes (gli iniziali componenti del gruppo) si unirono per mettere su un complotto ai danni del Re, detta la cungiura delle poveri. Un “non ci ascolti? Ci faremo ascoltare a modo nostro”.

Il complotto consisteva nel far esplodere la camera dei lord e di uccidere il Re alla cerimonia di apertura del Parlamento inglese(State Opening) che si sarebbe tenuta il 5 Novembre 1605 e di rapire i figli del Re nel caso in cui loro sarebbero stati presenti.

Purtroppo come molte volte accade ci sono persone che si fanno comprare dalla corruzione e in ogni dove vi è la presenza di spie. Il1° Novembre 1605 una misteriosa lettera arriva nelle mani del Re: il complotto fu svelato. il Re mise al corrente le guardie reali e organizzo dei pattugliamenti e il 4 Novembre 1605 uno dei componenti del gruppo dei complottisti Guy Fawkes venne trovato nelle gallerie al di sotto del Parlamento in possesso di barili di polvere da sparo, dove si era messo
d’accordo che avrebbe aspettato l’inizio della cerimonia per accendere le miccie e far esplodere la camera, per poi scappare.

La fine di questa storia si conclude con differenti versioni: la prima che costui dopo essere stato arrestato e dopo varie tortune annunciò il nome degli altri componenti del gruppo, mentre altri affermano che resistette al dolore senza mai dire una parola.

In ricordo dell’impresa di Guy Fawkes e di tutti gli altri, il 5 Novembre dal 900 è eletto festività il Guy Fawkes Day o Bonfire Night (notte dei falò). I sotterranei continuano a essere sorvegliati, l’Inghilterra festeggia con falò e fuochi d’artificio e per le strade di Londra si sente cantare la canzone dedicata a questo episodio (vedi inizio testo e ascolta video).

Arrivando al succo del discorso: Cosa che dovrebbe interessare tutti quanti sia inglesi che persone di altri paesi?  Il dettaglio che ai giorni nostri il volto stilizzato di Guy Fawkes viene utilizzato come simbolo di ribellione come gli hacker di anonymous che lo utilizzano in formato maschera per apparire in pubblico  per preservare la propria identità ma anche come firma. Ogni 5 Novembre di ogni anno vi è una protesta globale di cui molte persone non sono a conoscenza.

Sempre da questo episodio è tratto anche il film V per vendetta di cui tutti dovrebbero ricordarsi il discorso in pubblico del protagonista che dovrebbe far riflettere.
Sarebbe bello trovare un modo per farsi veramente ascoltare senza violenze e senza ricorrere a strane cose, un face to face come si dovrebbe dire.

Ecco perchè secondo me molte festività straniere vengono prese con poca serietà e sottovalutandole classificandole sono feste loro e non nostre senza essere a conoscenza della storia che vi è dietro. A voi la parola.

A.

Annunci

2 pensieri riguardo “Remember remember the 5th of november…da un’esplosione a un’icona informazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...