Che la caccia abbia inizio. The Witcher.

Mi trovo in un centro commerciale, una delle classiche uscite che si fanno tra amici, si decide di entrare in un negozio di elettronica, tanto per passare il tempo, quando sulla destra appare un luogo misterioso: il corridoio dei videogiochi.

Guardo i componenti del gruppo e propongo la deviazione, all’inizio mi guardano in modo strano e poi acconsentono.

Il corridoio dei videogames, non so se per voi è lo stesso, ma per me è come se si mettesse piede in paradiso(prezzi a parte……che sono un’accoltellata al cuore). Scorro lo scaffale con gli occhi brillanti, per tutti i videogiochi che ci sono, e mi cade l’occhio su The Witcher… e qui mi perdo nei pensieri.

Trama: possibili spoiler

THE WITCHER oggi non parleremo solo del videogioco, ma del vero e proprio mondo che sta dietro a questo. Partiamo dalle origini: nasce come saga fantasy di 3 libri e 5 romanzi scritta da Andrzej Sapkowski scrittore polacco. Narra le vicende del witcher(o wiedźmin in polacco o hexer) Geralt di Rivia. Saga di libri poi tradotta in un film(Wiedźmin – 2001), in una serie televisiva, un fumetto, un gioco di ruolo cartaceo, un gioco di carte e nei famosi videogiochi di cui forse si viene prima a conoscenza quando ci si imbatte in The Witcher.

Di cosa parla? Il nostro attraente protagonista della saga, Witcher Geralt di Rivia(chiamato lupo bianco a causa dei suoi capelli bianchi) ha l’importante ruolo di proteggere le persone dai mostri che popolano il mondo di The Witcher e tra tutte queste persone salva la regina Calanthe del regno di Cintra e sua figlia, Pavetta(che parrebbe abbia capacità psichiche), che come segno di gratitudine lo invitano a corte, al ricevimento, dove avverrà la ricerca dello sposo della figlia della regina. Ma proprio nel bel mezzo dei festeggiamenti… la festa viene interrotta bruscamente con l’apparizione di un cavaliere d’acciaio, chiamato Istrice, che afferma di aver diritto, fin dalla sua nascita, alla mano della principessa, citando un patto antico proposto al Re. Questo patto prevedeva che il Re, come ricompensa a Istrice che gli salvò la vita, donasse a  lui un qualcosa di inaspettato che avrebbe trovato una volta tornato a corte, ovvero, la concezione di un nascituro.

Ma non finisce così, pare infatti che le carte si rivoltino e  che in un qualche modo la vita di Istrice sia legata a quella di Witcher, il quale, in uno dei vari episodi gli salva la vita e lui stesso ottiene in moglie la principessa, di cui con il passare del tempo si innamora e la sposa, non sapendo che aspettasse un figlio.

Questa realtà non è solo famosa ma è divenuta nel tempo un vero e proprio colosso polacco un insieme di azione, avventura e un speciale tipo di fantasy in cui il bene e il male non sono nettamente separati come in qualsiasi altro fantasy.

Ho deciso di parlarne perchè è da poco venuta fuori la notizia che ne faranno una seconda trasposizione cinematografica, ambientata come i videogiochi in tempi secondari alla storia dei libri, con gli stessi produttori della Mummia e dovrebbe uscire nelle sale nel 2017. E’  forse anche perchè il film e la serie televisiva creata in precedenza sono state ritenuti un fallimento?.

Per quanto riguarda i videogiochi che per ora sono divisi in tre capitoli:

  • il primo è ambientato ben 5 anni dopo gli episodi narrati nei libri della saga;
  • il secondo è ambientato solo 3 mesi dopo i fatti di The Witcher e va a spiegare alcuni fatti che nel primo capitolo non sono chiari;
  • il terzo e unltimo(?) capitolo è ambientato è il seguito di the witcher 2 che dovrebbe essere la conclusione.

Da notare che di questo gioco sono stati rilasciati anche dei pacchetti gratuiti come ringraziamento ai fan della saga che l’hanno seguita e supportata e al tempo stesso non si siano contrapposti a quegli utenti che hanno desiderato scaricare il gioco craccato.

Che altro dire? Ditemi le vostre impressioni su questo gioco e se conoscete qualche altro particolare fatemelo sapere!

A.

Advertisements

12 pensieri riguardo “Che la caccia abbia inizio. The Witcher.

  1. E’ da un po’ che mi tengo distante da The Witcher perché, amante dell’high fantasy e, in particolare, fanatico di Skyrim so di rischiare una nuova, potente dipendenza. Inoltre a quanto so il 3° capitolo è sviluppato per PS4 e io sono fermo alla 3… quindi, mi son detto, meglio far finta di niente.
    Poi mi capita una articolo che nomina libri, serie tv e film e cambia tutto! Ora sento il bisogno di leggere i romanzi e so già che non mi fermerò, se mi piacerà il modo in cui sono scritti o anche solo il carismatico personaggio che tanto ti affascina (e che ha proprio l’aria del duro). Hai scritto un post molto interessante, ma sappi che ora avrai sulla coscienza molte ore della mia vita!

    P.s.: ti perdono gli spoiler solo perché ci siamo appena conosciuti.

    Mi piace

      1. *tenta di afferrarla al volo, ma fallisce miseramente e si china a raccattarla*
        Non dovresti dare tutta questa fiducia agli estranei, lo sai?
        Comunque cosa intendi dire? Non si trovano facilmente quei libri? Hai già provato?

        Mi piace

      2. mah! io la chiave la buttavo come gesto del “mi chiudo in casa e addio vita sociale” :c estraneo….*gli izza contro il gatto* u.ù ho il miei gatti di fiducia se sei pericoloso! 😛 comunque devo ancora cercarli sai. mi hanno detto che su internet si dovrebbero trovare facilmente

        Mi piace

  2. Mi ispira un sacco la trama *_* Comunque ogni volta che passo davanti alla zona videogames mi perdo anche io… non sono più fanatica e aggiornata come una volta (mi dispiace ma sono ferma alla vecchia e datata PS2 e uso più le console della Nintendo) ma quando vedo tutti quei giochi…. anche io ho un’accoltellata al cuore ç_ç quindi cerco di starne lontana! Argh!!

    Liked by 1 persona

      1. Eheh si, qualcosa del genere ma anche la ps4 costicchiava (anche di più) appena uscita, giusto? La cosa peggiore è il prezzo dei giochi ç_ç a quanto arrivano, sui 60-70 euro, giusto? Dovrei iniziare a trafficare illegalmente gatti delle nevi dalla Siberia! Una volta costavano tanto ma di meno 😦

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...