Vieni, facciamo storia insieme – The Order: 1886 – tra storia e fantasy

Hai voglia di scoprire un po’ di storia, ma non hai voglia di stare a leggere
per ore libri noiosissimi scritti anni e anni fa o magari scritti anche di recente con tante di quelle parole che useresti volentieri il libro come
schiaccia mosche?

Non hai voglia di stare a vedere documentari storici per la quale
impiegheresti ore e ore rischiando di addormentarti con la faccia in una
terrina di pop corn?

Da un po’ di tempo immergersi nella storia è diventato semplicissimo grazie ai videogiochi!

E’ il miglior modo, infatti, grazie ad alcune case produttrici famosissime
riuscire a studiare e divertirsi in contemporanea. Vi posso citare i primi che mi vengono in mente come Assassin’s Creed e The Order: 1886.

Direte, quasi tutti, che sono giochi fantasy che non ci stanno a
dire niente con la storia, ma non è vero. Ogniuno di questi ha alla base,
intrecciata alla trama, dei fatti storici veritieri e ambientazioni
programmate così bene che sembra di catapultarsi direttamente a quei tempi e in quei luoghi.

Oggi parlaremo di The Order: 1886
Tempo fa stavo facendo dei lavoretti in casa quando per tv passò il trailer
di questo videogioco e vi dirò la prima cosa che ho pensato era che ci avrei
dovuto giocare assolutamente prima o poi. Peccato che era appena stato
pubblicizzato e che ancora non era uscito. E tutt’ora causa impegni vari non ho potuto mettere le mani su questo. Ed è esattamente così che sono venuta a conoscenza di Ohe Order.

E’ un genere di sparatutto in terza persona sviluppato Ready at Dawn e pubblicato da Sony Computer Entertainment come esclusiva per PlayStation 4 (Grrrr é_é).

Ma passiamo al contenuto:
come è scritto nel titolo è ambientato nell anno 1886 in una Londra non conosciuta come la conosciamo ai giorni nostri. Le vicende si svolgono in
un’epoca parallela, in cui fatti storici realmente accaduti( rivoluzione industriale con apporto di macchine, armi e strumenti tecnologicamente più avanzati)si intrecciano a miti e leggende(Sì, il gioco potrebbe creare
realmente dipendenza per i fan di queste categorie).
Ci immergiamo in una atmosfera in cui impervia una battaglia tra nuovi e
antichi nemici: un Ordine con un regime repressivo a cui da una parte vi sono i ribelli politici che si oppongono per malcontento popolare e dall’altra dall’oscurità più oscura una stirpe nemica dell’umanità stessa “la stirpe dei mezzosangue”, con cui l’Ordine deve fare i conti, perchè sempre più potenti e numerisi.
Ma chi è l’ordine? The Order – l’Ordine è una congrega di cavalieri fondata
a suo tempo da Re Artù in cui i componenti cercano con tutti loro stessi di
difendere la popolazione, mantenendo l’ordine e la pace da secoli e secoli contro le forze soprannaturali come i lycan e mezzosangue in generale della storia. Il protagonista è Sir Galahad uno degli esponenti più importanti del l’ordine che nel gioco  ci condurrà attraverso, non solo, la battaglia ma anche ai conflitti interni e a intrighi politici.

La tecnologia è alla base di tutto, dal contenuto allo stile con cui il videogioco è stato creato. La Londra che viene raffigurata è stata riprodotta
in tutto e per tutto nei dettagli di luoghi e paesaggi con un ottimo realismo
di base. Ha un stile di riprese cinematografe così da coinvolgere molto di
più il giocatore e rendere il tutto e per tutto verosimile, immergendoci
completamente in una storia piena di cospirazioni e tradimenti dalla trama fluida.

E’ un vero è proprio intreccio di storia e fantasy, che altro dire? Lanciamo un #senonmivedirisorgeredalgiocostaccalacorrente!
E voi lo conoscete? A voi i commenti!
A.

Advertisements

3 pensieri riguardo “Vieni, facciamo storia insieme – The Order: 1886 – tra storia e fantasy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...