La questione della settimana: Gamer razzisti? Dipende ma anche no.

wtf

“Penso che i giocatori PC siano come i razzisti; apprezzano solo quelli del proprio gruppo e non hanno alcun interesse nel mischiarsi con altre razze. Sono babbei arroganti che sono convinti che ciò che fanno sia meglio di tutto ciò che gli altri potranno mai fare.

“In ogni caso se dovessi essere un possessore di Xbox One e ti fossi sempre chiesto cosa voglia dire possedere una PlayStation, questa è una grande occasione e nel caso in cui non siate dei giocatori dell’attuale generazione (includo anche una parte di giocatori PC) questa è la console da comprare. La PS4 Pro è la scelta più ovvia.”

“Non ho mai usato la parola babbeo in tutta la mia vita. Ho assolutamente utilizzato il termine razzista quando mi è stato più volte chiesto di spiegare cosa intendessi quando ho definito i PC Gamer come un gruppo isolato, chiuso. Il modo in cui le mie parole sono state riportate in questo caso è stato irresponsabile. Ho concesso 6000 interviste in più di 15 anni e in qualche modo sono sempre stato in grado di nascondere il mio lato intollerante fino a oggi…non so cosa stesse cercando di fare il “reporter” al di là di agitare le acque. Sì, ho detto che la PS4 Pro probabilmente non attirerà i giocatori PC, tutto il resto sono stupidaggini.”

Nella settimana che è appena passata mi ha colpito molto questo pezzo di discorso, di cui, in parte, già vi avevo chiesto un parere nell’articolo del Liebster Award…

Infatti soltanto oggi ho fatto caso che vi era stata una risposta sulla risposta, data dalla medesima persona…e ho deciso così di farci un articolo sopra.

Come ben sapete ho più volte raccontato all’interno dei miei articoli quanto mi piaccia giocare ai videogames e sì, da computer. Anche se lo ammetto io ho iniziato sulla PS2 ù-ù la mia prima piattaforma su cui da piccola ho sbavato così tanto che Babbo Natale ha fatto il suo corso 😛

Quindi potete solo immaginare quanto mi sia sentita colpita da questa affermazione xD
Lasciando correre il primo pezzo e analizzando la risposta sulla risposta…

“Ho assolutamente utilizzato il termine razzista quando mi è stato più volte chiesto di spiegare cosa intendessi quando ho definito i PC Gamer come un gruppo isolato, chiuso.”

Amando gli mmorpg, giochi in cui chatti con molte persone, per far si di organizzare al meglio il gioco e ciò che devi fare…non poche volte mi si è presentato davanti il divario…

PLAYSTATION, XBOX O COMPUTER?

e non poche volte ho visto persone litigare a tal proposito…sì, c’è gente che si vanta con frasi tipo: “Se non giochi alla play non paragonare lontanamente il computer, perchè noi siamo più fighi e più belli”

O possessori di computer dire: “Ehi, sai la mia scheda grafica quanto costa? Cioè, vedo pure i peli sulle braccia del mio personaggio!!”

E via dicendo…stesse frasi con soggetto differente.

Ma venire a dire….che un pc gamer appartiene a un gruppo isolato e chiuso…

Ho voluto chiedere ad alcune persone il loro parere:

  1. PLAYSTATION, XBOX O COMPUTER?
  2. Perchè?
  3. Cosa pensi dei giocatori delle altre piattaforme?
  4. Secondo te i pc gamer sono razzisti e appartenenti a un gruppo isolato e chiuso? Se sì, perchè.
  5. E i giocatori delle altre piattaforme?
  6. E pensi che i gamer siano razzisti verso gli altri giocatori? nei giochi online e non…

opinionea

topnione.png

sopinione.png

iopinione

Insomma l’unico caso di “razzismo” che posso riscontrare è nei giochi online, un po’ perchè se giochi contro altre persone e perdi, ti innervosisci innevitabilmente e se non riesci a dare il meglio di te…e in team sei con persone provenienti da altri continenti che sanno poco l’inglese come te…come dei poveri sfigati diventiamo delle persone che si sanno prendere a male parole, perchè non sapendo esprimersi al 100% in una data lingua, non potremo mai spiegare cosa sia successo in un dato momento e il perchè abbiamo agito così….insomma capita spesso.

Partendo poi da alcuni episodi, in cui sembra che più che giocare per divertirsi, vi sia uno scontro tra persone che rappresentano il proprio Stato davanti a una persona che sente i telegiornali e quindi fa brutte associazioni a qualsiasi persona provenga da lì…senza andare oltre…questa è una mente chiusa. Voi cosa dite?

Quando in un game ti senti dire: “Ah italiano?…pizza, mamma e mafia” Cioè no, NO, ok? Sono italiana, ma queste associazioni anche no…queste associazioni qua…sono razziste…o forse nemmeno…semplici offese da ignorare.

Ma comunità chiusa? I gamer sono l’esempio che questa categoria non è isolata, nè chiusa…trovo molta più collaborazione tra due persone che giocano che tra due che fanno altre cose…e poi il solo giocare online…ti porta a conoscere persone da tutto il mondo…

Comunque sia, questo episodio è un bel esempio di come sia facile rigirare le parole a proprio favore…dicendo più o meno i fatti, ma esponendoli in un modo che chi ha ascoltato ha capito una cosa e chi ha parlato ne abbia detta una con un senso diverso…

Ha dato molto da parlare e su cui riflettere, non credete?

E poi chissene se uno gioca alla Play o alla Xbox o al computer…vi state divertendo? BENE. Cioè è ovvio che se per anni giochi su una piattaforma…ti piacerà quella…ma se una persona di dicesse…”Ehi, ti regalo tutte e tre le piattaforme” farebbe presto a cambiare parere…secondo me è-è

Per chi ne volesse sapere di più…basta dicitare su google le parole “Gamer razzisti” e trovare centinaia di articoli che riportano chi ha detto cosa e su quale “testata giornalistica”.

A-

 

 

 

 

 

Annunci

2 pensieri riguardo “La questione della settimana: Gamer razzisti? Dipende ma anche no.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...