Da festa sacra a “oggetto” commerciale, 14 febbraio

Solo 4 giorni…potevo non rebloggare questo articolo? 😛

fruttidiboscoblog

https://fruttidiboscoblog.files.wordpress.com/2016/02/rose-rosse-san-valentino-2011-bouquet.jpg?w=1462Quando aprile con le sue dolci pioggie ha penetrato fino alla radice la siccità di marzo, impregnando ogni vena di quell’umore che la virtù di dar ai fiori, quando anche Zeffiro col suo dolce flauto ha rianimato per ogni bosco e ogni brughiera i teneri germogli, e il nuovo sole ha percorso metà del suo cammino in Ariete, e cantando melodiosi gli uccelletti che dormono tutta la notte ad occhi aperti la gente è allora presa dal desiderio di mettersi in pellegrinaggio…
Geoffrey Chaucer

E con questo apro l’articolo sul perchè e il percome una giornata dedicata a un santo sia sfociata in qualcosa che io ritengo tremendo sinceramente.

View original post 463 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...