Buon fine settimana! Sabato, cioè leggenda!

violin

Buon sabato a tutti!!!!!!

Come anticipato l’altro giorno ecco che giunto il sabato è giunto il momento di una nuova leggenda!

Molto collegata alla leggenda di due settimane fa: La leggenda che sta dietro al mito di Nicolò Paganini. Il violinista che incantò il mondo.

E se il pifferaio magico non fosse solo una fiaba per bambini? L’Hårgasägnen o Hårgalåten il diavolo che si vestì da violinista.

Come al solito, a voi la parola!!!!!

Vi chiedo inoltre di lasciarmi un piccolo voto per aiutare il blog a scalare la classifica! ^-^

 siti web

Buon fine settimana e buon riposo a tutti!!!

A-

Come è nata la vostra passione per i libri? Classico o moderno?

lib

 

Buon pomeriggio a tutti!!!

Risultati immagini per hello gif animata

Dopo il primo articolo della giornata sulla cannella, si passa alla letteratura.

E’ un po’ di tempo che pensavo di creare questo articolo pensando e ripensando alla prima volta che mi sono avvicinata a un libro.

Voi ve lo ricordate?

Il primo approccio che si ha è sicuramente da piccolissimi…le prime fiabe, i primi racconti per farti addormentare, i fumetti e poi i libri…

Quando ero piccola io…non vi era nessun verso per farmi leggere, anzi odiavo profondamente la letteratura e non la capivo affatto… e il tutto a causa della scuola, ovviamente.

Perchè ti vogliono insegnare a tutti i costi che leggere è bene e quindi DEVI farlo.

Beh, a me il “devi” è sempre stato stretto °_° quando una cosa era no, era no, e mi hanno portato a disgustare i libri per un lungo periodo.

Alle elementari avevamo una piccola biblioteca dove pressochè c’erano libri per bambini e letteratura classica e mi ricordo che osservavo i miei compagni entusiasti di prendere libri su libri e io invece mi avvicinavo agli scaffali a leggere il genere di libri…e i titoli.

“Ahhhhhh ma che titoli stupidi, come fate a leggere queste cose?!”

Era il periodo in cui amavo più di ogni cosa ascoltare e non leggere…la prima volta in cui uscirono in edicola le fiabe con il nastrino e il libro(anche se quest’ultimo non era molto utilizzato :P) e la sera la si passava ascoltando queste avventure che amavo più di ogni altra cosa…

All’interno delle favole stesse vi sono dei “grandi” classici…ò-ò

20170124_165843-1

Quanto amavo questa strofa ç_ç ti rimane in testa e non va più via!

20170124_170134

Il passo successivo a questo è stato il leggere Topolino a singhiozzo xD o meglio per prendere le sorprese che si trovavano con quelli…le macchinine, le casette, i personaggi, le navi…e guardare solo le immagini sui fumetti °-°…

C’è stato poi il periodo in cui in edicola vendevano i grandi classici per i ragazzi ovvero la “Biblioteca dei ragazzi” e  li ho quasi tutti e tutt’ora ne avrò letti si e no due…

20170124_170631.jpg

 

Risultati immagini per libro gif animata

Il mio incubo verso i libri è iniziato alle elementari dove ti obbligavano a prendere un libro °-° e ricordo che per sfinimento ne avevo scelto uno che raccontava le avventure di un bambino che al parco trovò un uovo di dinosauro…eh U_U vedete che occhio che ho avuto…

Il mio avvicinamento alla lettura vi è stato quel giorno in cui decidemmo di comprare il libro di Dan Brown…Il codice da Vinci, ma non che volessi leggerlo…infatti il libro lo aveva preso mia madre e fu una vera e propria benedizione.

Ricordo il ritorno a casa con questo libro in mano…adoravo le storie che stavano dietro la figura di Leonardo da Vinci e subito mi era piaciuta l’idea di un libro così enorme e della bellissima copertina che aveva…ma ahimè xD lessi la prima riga e mi passò la voglia.

Risultati immagini per libro gif animata

Quel periodo ero presa profondamente dai fumetti in particolare una centinaia di Topolino, Paperino, Minnie, Paperina, Paperinick, Le raccolte, I grandi Classici e co….non riesco a elencarli tutti :’) ma che leggevo seriamente.

Ho persino un enorme libro in bianco e nero con tutti i fumetti *^* li adoravo profondamente!!

Un topolino mi durava si e no due giorni…°-°

Alternai Topolino a Diabolik e infine a Geronimo Stilton…e ci fu quel anno in cui uscì Il viaggio nel regno della fantasia…ah benedizione.

20170124_170709.jpg

E questo è stato un grande passo verso le leggende, i miti e il folklore *^*

Da lì il DNA da lettore si aprì in mille pezzi e i Topolino non mi bastarono più.

Il viaggio nel regno della fantasia di Geronimo Stilton con tutti i portali, che se strofinati emanavano profumo…mi impuntai pesantemente per averlo e lo ordinammo nella cartoleria qui vicino.

Mi ricordo il pomeriggio in cui lo ebbi in mano per la prima volta…seduta sul divano, la prima cosa che pensai fu…“E se non mi dovesse piacere? E se non ce la facessi a leggere tutte queste pagine? Io sono partito Topolino…e se le storie lunghe non mi piacessero?”

E invece…

Da lì spinsi per leggere sempre di più e grazie a mia madre e ai suoi libri, presi per la seconda volta, ma questa volta seriamente, in mano Il codice da Vinci. Non ricordo benissimo se fu questo o Twilight il primissimo libro che decisi di leggere in grande…ò-ò ma..

Risultati immagini per il codice da vinci

Dan Brown mi rimarrà per sempre nel cuore come autore e tutt’ora non vedo l’ora di leggere i suoi libri, anche perchè sono a stretto contatto con l’Italia u.u…e lo apprezzo ancora di più!

Poi ci fu il mio primo libro preso nella biblioteca di scuola…un fantasy “La chiave dell’alchimista” che lessi in grande velocità e di lì un discendere.

“Ah voi ragazzi non leggete mai dei libri, compiti per le vcanze leggere: questo, questo questo questo”

Ed ecco che il leggere da piacere si trasformava un’altra volta in incubo sempre grazie alla scuola…in cui se non leggevi i grandi classici della letteratura o se non leggevi libri con argomenti importanti dentro non eri nessuno…se non un ignorante.

Risultati immagini per libro gif animata

Allora…premesso che dirti che leggere è importante…il piacere della lettura dovresti lasciarlo scoprire da solo alla persona…non imporre di leggere questo o quello…e questo è anche uno dei motivi per cui dai classici della letteratura sono stata sempre lontana….e poi perchè non è il mio genere…amo il fantasy, i gialli, le avventure, i romanzi fantastici, i thriller, mentre aver avuto l’imposizione di leggere quei libri a scuola me li ha fatti odiare…°-°

Lo so che molte persone che diranno “Ma prova a leggerlo, vedrai che è bello” ma è come lo scrivere…affrontereste mai qualcosa che sapete già che lascereste a metà?

Dan Brown, Stephenie Meyer, Carol O’Connell, Laurell k. Hamilton, Cassandra Clare…e tutti gli altri…a cui mi avvicinai la prima volta in cui misi il piede in biblioteca °-° vi giuro che dei libri fantasy e del genre che gli si avvicina ho letto praticamente tutto della piccola biblioteca in cui andavo…tanto che i bibliotecai ormai ci conoscevano e rimanevano sempre stupiti che me ne andassi con sei libri per volta…e ci toccò cambiare biblioteca per avere nuovi libri da scegliere e una più vasta raccolta xD

Risultati immagini per frasi sul leggere

Ad ora conto almeno 115 libri aggiungendo quelli che non mi sono appuntata, quelli che ho letto al computer o che ho letto tramite i contatti del blog o quelli che prendevo a scuola…

Insomma leggere è sempre un piacere ❤ e non un obbligo morale.

E a voi com’è andata? Raccontatelo pure voi in un articolo come è stato il vostro approccio con i libri dal classico al moderno!

E poi vogliamo mettere rimanere svegli fino a tardi con un bel libro in mano?!

Risultati immagini per libro gif animata

A-

Patrimonio italiano nascosto: Il Dio Appenino e la storia

Toscaniiiiiiiiiiii a me!!! #cercasitoscani 😛 Qualcuno mi dica se c’è stato o se ne ha mai sentito parlare!

Siamo alla fine del Cinquecento, a pochi chilometri da Firenze.

Risultati immagini per Francesco I de’ Medici

Francesco I de’ Medici fece realizzare una vera e propria oasi verde delle meraviglie, chiamata il Parco di Pratolino e in seguito Villa Demidoff.

Villa Demidoff è la denominazione moderna di quello che resta della Villa Medicea di Pratolino e si trova nella località di Pratolino, a Vaglia, in Provincia di Firenze, in via Fiorentina 276. La villa medicea vera e propria fu demolita nel 1822, ma in seguito venne acquistata dalla famiglia di origine russa dei Demidoff, che adibirono a nuova villa l’edificio secondario delle paggerie, ingrandendolo e ristrutturandolo. Il parco, seppur stravolto e spogliato nel corso dei secoli, è uno dei più belli e vasti di tutta la Toscana, tra i più importanti nello stile all’inglese. Cit. WIky

Risultati immagini per Parco di Pratolino e in seguito Villa Demidoff

Acquistata nel 1800 da una famiglia russa e diventata nel 2013 patrimonio mondiale dell’Umanità dell’Unesco, è uno dei parchi più grandi della Toscana tra i suoi boschi, laghetti, labirinti, cascate, grotte. Purtroppo, oggi, molte delle sue meraviglie sono state trasferite o sono andate perdute.

Eppure, sottolineo che nessuno ne parla mai. Abbiamo un patrimonio artistico immenso e nessuno ne parlaaaaaaaaaaaaa. Perchè devo sempre venire a sapere le cose per caso?

Risultati immagini per Parco di Pratolino e in seguito Villa Demidoff

Continua a leggere

Cigno appiccicaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Quando ero mooolto più piccola adoravo ascoltare le fiabe sonore prima di andare a dormire,e ancora ora ricordo quasi tutte le fiabe che ascoltavo.

Così in questi giorni ripensandoci me ne è tornata in mente una che adoravo, e cercando e cercando in internet, mi sono resa conto che non è poi così semplice ritrovare quelle stesse fiabe che conoscevo. Così ho pensato perchè non farne un articolo? O magari anche una vera e propria sezione in cui ogni tanto condividere fiabe.

E badate,  tanto si sa, che siate grandi o piccini non importa, le fiabe sempre vi piaceranno, e così quando incontrerete una bambino o vi nasceranno parenti piccini piccini saprete cosa raccontargli! Continua a leggere